In offerta!

Teroldego 2021 Vigneti delle Dolomiti IGT “Foradori”

18,2 

DESCRIZIONE

Teroldego 2021 Vigneti delle Dolomiti IGT “Foradori”:il Teroldego di Foradori è un vino rosso fresco, vinoso e dalla beva incredibile. Di polpa e fragrante, assomiglia a una vera e propria spremuta d’uva, un vino che si muove vivo e rapido in bocca. Sincero, gustoso e inebriante.

Il vino perfetto per un pranzo leggero e veloce, seduti su un folto prato primaverile.

Scorri giù per le descrizione completa! 

INFORMAZIONI TECNICHE

Astuccio: Senza Astuccio
Produttore: Agricola Foradori
Nazione: Italia
Tipologia: Vino Rosso
Vitigno: Teroldego 100%
Denominazione: Vigneti delle Dolomiti IGT
Regione: Trentino-Alto Adige
Zona di Produzione: Mezzolombardo (TN)
Annata: 2021

Esaurito

Descrizione

DESCRIZIONE DEL VINO ROSSO TEROLDEGO 2021 VIGNETI DELLE DOLOMITI IGT “FORADORI”

Teroldego 2021 Vigneti delle Dolomiti IGT “Foradori”: intensità, forza, profondità, fittezza e ancora mineralità, freschezza, eleganza: una pluralità di elementi profondamente diversi tra loro, ma che combinati in perfetta armonia hanno da sempre permesso al vino “principe del Trentino” di essere reale espressione di un territorio, della sua gente, del Trentino e delle Dolomiti

Il Campo Rotaliano è un’unità geografica ben delimitata, una sorta di rientranza della Valle dell’Adige, incuneata fra le montagne. La sua storia e la sua formazione sono legate al fiume Noce che trascinò con sé nei secoli detriti calcarei, granitici e porfirici. Questo suolo garantisce un perfetto drenaggio delle precipitazioni e le pareti rocciose, imponenti e verticali, a proteggere le viti dai venti freddi rilasciando allo stesso tempo il calore assorbito dal sole: condizioni irriproducibili e imprescindibili per permettere al vino di esprimere al meglio il suo carattere minerale, floreale e speziato.

All’interno di questa piccola pianura, a seconda del quantitativo più o meno elevato del contenuto in scheletro dei terreni, si differenziano delle micro zone alle quali i viticoltori hanno dato nomi diversi. È dall’assemblaggio delle uve di alcune di queste micro zone caratterizzate da terreni prevalentemente sabbiosi e con diversi requisiti qualitativi che nasce il “Foradori”.

Affinamento di 12 mesi in botte e cemento.

NOTE DI DEGUSTAZIONE

Teroldego 2021 “Foradori”: che bella bevibilità!

Un bel vino, biodinamico, schietto, emozionante: va dritto al cuore! Naso abbastanza intenso ma complesso e fine, punta più sull’eleganza che sulla “forza”: note di frutti rossi, pepe, cuoio, terra e rabarbaro. In bocca mostra un ottimo equilibrio, fresco e abbastanza tannico. Bella componente balsamica con leggera nota amarognola sul finale. 

Un Teroldego con la T maiuscola.

Per vedere l’azienda da più vicino clicca qui.