In offerta!

Terra Bianco 2016 Passerina “Agricola Macciocca”

15,9 

DESCRIZIONE

Terra Bianco 2016 Passerina “Agricola Macciocca”: fatto con la volontà di minimizzare l’intervento dell’uomo, spesso fallace o condizionato, fino all’essenziale. Passerina con  macerazione sulle bucce per 10 giorni successivamente affinata in barrique esauste per 12 mesi.

La caratteristica di questo vino è una perfetta e vibrante armonia tra frutto, rocciosa mineralità e una stuzzicante vena salmastra. Naso marino, macchia mediterranea e nespole con aghi di pino. Sorso rinfrescante e stratificato: torna la nespola ma in composta, assieme a salvia fritta, nocciole e pesca bianca. Finale interminabile e balsamico.

Eccellente con piatti della tradizione come fiori di zucca fritti, cacio e epepe o tonnarelli all’amatriciana.

Scorri giù per le descrizione completa! 

INFORMAZIONI TECNICHE

Astuccio: Senza Astuccio
Produttore: Agricola Macciocca
Nazione: Italia
Tipologia: Vino Bianco Macerato
Vitigno: Passerina del Frusinate 100%
Denominazione: Passerina del Frusinate IGT
Regione: Lazio
Zona di Produzione: Piglio(FR)
Annata: 2016

Esaurito

Descrizione

DESCRIZIONE DEL VINO BIANCO TERRA BIANCO 2016 PASSERINA “AGRICOLA MACCIOCCA”

Terra Bianco 2016 Passerina “Agricola Macciocca”: dal profondo legame con il territorio.

Vigne collocate sulle pendici dei monti Scalambra, Pila Rocca e Carmine, lungo la catena dei Simbruini, su colline che si definiscono in un ambiente particolarmente favorevole alla viticoltura, protette dai venti più freddi e con esposizioni a sud ed ovest, a beneficiare di un clima mediamente temperato. Parte dei ceppi risalente addirittura al 1945, che si sviluppano su terreni geologicamente riconducibili al cretaceo e costituiti in prevalenza da calcari marnosi, arenarie, con una minore percentuale di argille (Vigna Civitella). Caratteristiche che si differenziano rispetto alle colline adiacenti, i cui terreni derivano invece da arenarie del miocene con tanto di componenti vulcaniche Vigna Valle Bianca).

Valle Bianca, fin dagli anni 60, è il vigneto che sorge più a sud rispetto agli altri. Il nome deriva da un racconto che narra di una particolare luce che il sole donerebbe alla valle quando le uve bianche sono pronte per essere raccolte.

Civitella è il nucleo principale dei terreni vitati dell’ azienda.  Il nome deriva da un’antica “civitas”, un insediamento romano di cui sono stati rinvenuti reperti archeologici di varia natura. I ceppi del 1945 sono di Cesanese d’AffilePasserina del Frusinate e di Nostrano. L’area comprende un’ampliamento con reimpianto realizzato nel 2007 e nel 2011. L’allevamento è a Guyot e doppio cordone speronato.

La selezione dei vitigni è quella della parte storica dell’azienda, risalente alla metà degli anni 60. La scelta é quella di una fermentazione spontanea,  garantendo così l’espressione più fedele dell’annata in corso. L’intento é accettare il rischio e le possibilità, evidenziando i pregi come i difetti. La macerazione sulle bucce post raccolta dura circa 30 giorni con affinamento in barrique esauste per 12 mesi. Non si utilizzano additivi di alcun genere. Il vino non viene filtrato.

NOTE DI DEGUSTAZIONE

Terra Bianco 2016 Passerina “Agricola Macciocca” si presenta di un colore aranciato-dorato torbido. Inizialmente al naso si sentono aromi di pompelmo, arancia rossa, scorza, erbe aromatiche e pepe bianco. Lasciandolo aprile entrano in gioco profumi più “interessanti”: zenzero, legno e noci. Il sapore è asciutto e di spiccata acidità. Rinfrescante e secco con un retrogusto amaro di scorza d’arancia.

Orange wine che cambia espressione ogni momento. Ottimo con formaggi saporiti e stagionati.

Per vedere l’azienda da più vicino clicca qui.