In offerta!

Mastro Rosso Campania IGT 2021 “Mastroberardino”

8,0 

DESCRIZIONE

Mastro Rosso Campania IGT 2021 “Mastroberardino”: l’Irpinia è terra di viticoltura autoctona, dove il vitigno Aglianico è largamente diffuso e distinto per le sue prestazioni di notevole livello qualitativo.
Il Mastro Rosso è il vino base dell’azienda, un vino facile da bere composto da Aglianico e Piedirosso, con modeste quote di altre varietà coltivate in diverse zone dell’Irpinia e del Sannio. Presenta un colore rosso rubino, al naso esprime note fruttate di fragola e di ciliegia seguite da aromi speziati di pepe e di cannella. Al palato è di media struttura, equilibrato, fresco. Di buona persistenza, il retrogusto presenta una piacevole nota di amarena. Nonostante la “semplicità”, questo vino ha una buonissima attitudine all’invecchiamento oltre ad essere versatile in abbinamento.
Scorri giù per le descrizione completa! 

INFORMAZIONI TECNICHE 

Astuccio: Senza Astuccio
Produttore: Mastroberardino
Nazione: Italia
Tipologia: Vino Rosso
Vitigno: Aglianico e Piedirosso
Denominazione: Campania Rosso I.G.T.
Regione: Campania
Zona di Produzione: Atripalda (AV)
Annata: 2021

Esaurito

Descrizione

DESCRIZIONE DEL VINO ROSSO MASTRO ROSSO CAMPANIA IGT 2021 “MASTROBERARDINO”

Mastro Rosso Campania IGT 2021 “Mastroberardino”: eccezionale vino simbolo del territorio campano. Terra particolarmente vocata alla viticoltura grazie alle sue caratteristiche pedoclimatiche e ai suoli ricchi di elementi minerali di matrice vulcanica, riconducibili all’influenza del Vesuvio. È terra di viticoltura autoctona, dove il vitigno Aglianico è largamente diffuso e noto per le sue prestazioni di notevole livello qualitativo.

Aglianico e Piedirosso da viti di circa 20 anni, con modeste quote di altre varietà coltivate in diverse zone dell’Irpinia e del Sannio. Le tenute per la produzione del Mastro Rosso sono situate su un terreno in prevalenza argilloso calcareo, con un’esposizione a sud-est e su altitudini medie di 350 m. s.l.m. Il sistema di allevamento è la spalliera a guyot, la densità di impianto media è di 3.000 ceppi/ha e la resa di circa 80 q/ha e 2,6 kg/ceppo. La vendemmia, manuale, avviene nella metà di ottobre, a cui segue una vinificazione classica in rosso in serbatoi di acciaio (circa 10 giorni) a temperatura controllata (21°C-23°C). Affina per almeno un mese in bottiglia.
Buona attitudine all’invecchiamento!

NOTE DI DEGUSTAZIONE

Mastro Rosso “Mastroberardino” presenta un colore rosso rubino. I profumi denotano sensazioni fruttate di prugna, more, lampone, ribes nero, fragola e ciliegia con sfumature di cannella. Il sapore è di media struttura, beva piacevole con un palato assai ricco di frutti rossi.

Servire a 18C° abbinandolo a zuppe, salumi, formaggi freschi e stagionati, portate con sughi a base di pomodoro fresco, carni bianche e verdure alla griglia.

Per vedere l’azienda da più vicino clicca qui.